Il ruolo del medico legale nelle pratiche assicurative

Quando si rimane vittima di un sinistro (stradale, sul lavoro, per malasanità) è sempre opportuno rivolgersi a un esperto professionista legale per farsi assistere al meglio nei confronti del responsabile civile e della sua compagnia di assicurazioni.

Tuttavia, in caso di lesioni alla persona (specie se non irrisorie), oltre alla figura dell’avvocato diventa essenziale anche la presenza di un altro professionista, ovvero il medico legale di parte.

Questo consulente riveste una funzione molto importante: una volta, infatti, che si siano stabilizzati i postumi del sinistro, il medico legale di parte dovrà visitare l’infortunato, analizzare la documentazione medica relativa alle lesioni fisiche e psichiche derivate dal sinistro, e predisporre una relazione che esponga il nesso tra il sinistro e le lesioni, la congruità delle terapie ricevute (con relativi costi) e soprattutto dia una valutazione del grado di invalidità derivata dall’incidente.

Solo una relazione medico legale precisa ed esaustiva può consentire all’avvocato di condurre al meglio la trattativa con le compagnie di assicurazione, permettendogli di avere contezza di quale offerta di risarcimento possa essere veramente congrua.

A volte capita che il danneggiato da un sinistro sia restio ad avvalersi di un medico legale temendo che la relativa spesa sia a fondo perduto. Anche alcune compagnie di assicurazione, specie se poco serie, in certi casi cercano di non rimborsare questa voce di danno sostenendo che l’attività del medico legale non ha valenza terapeutica e non è finalizzata a eliminare gli effetti del sinistro.

Nulla di più errato!

Come riconosciuto da innumerevoli sentenze, il parere medico legale, anche se richiesto in via stragiudiziale (al di fuori di un processo), è indispensabile per poter quantificare correttamente la richiesta di risarcimento, è strettamente consequenziale all’avvenuto sinistro, e in quanto tale la relativa spesa costituisce un danno indiretto che è a tutti gli effetti pienamente risarcibile.

ACQUiRENTi APS si avvale della collaborazione di validi e preparati medici legali in grado di supportare al meglio i propri avvocati nelle pratiche di risarcimento giudiziali e stragiudiziali in favore degli associati.

Hai bisogno di aiuto su questo argomento?
Contattaci!

Questo articolo è stato redatto per ACQUiRENTi APS da:

ETTORE GIULIO BARBA
Avvocato

Studio Legale Barba
Via Cavour, 18
33100 UDINE

+39 348 3853194

ACQUiRENTi AL TUO FIANCO

ACQUiRENTi APS vanta una collaborazione con esperti di infortunistica stradale , i quali hanno il compito di tutelare i diritti di tutti coloro che hanno subito un danno materiale e/o fisico da sinistro stradale, adoperandosi per la corretta valutazione del danno stesso e l’ottenimento del giusto risarcimento. Oggi è sempre più fondamentale analizzare l’evento infortunistico sotto diversi profili, come ad esempio quello cinematico, ricostruttivo delle modalità del sinistro e, in caso di lesioni, quello interpretativo medico-legale per la giusta comprensione della tipologia di danno risarcibile. I nostri esperti saranno in grado di prospettare all’associato tutte le possibili soluzioni e quale procedura attuare al fine di ottenere il congruo risarcimento del danno materiale, biologico, morale e da congiunti (in caso di morte della vittima), nel minor tempo possibile, svolgendo per l’assistito tutto il lavoro necessario per assicurare la miglior tutela dei propri diritti.

#tituteloio

Registrati per sapere come possiamo aiutarti.

Per fruire nel migliore dei modi degli articoli e degli approfondimenti di questo sito, ti invitiamo a consultare le note legali.